Sanità, le opposizioni chiedono un Consiglio comunale aperto

UMBERTIDE – Un nuovo Consiglio comunale monotematico sulla sanità, aperto ad operatori, organizzazioni e associazioni. E’ la richiesta avanzata dalle opposizioni con lo scopo di definire una comune strategia sulla sanità umbertidese.

Con l’ultimo Consiglio comunale monotematico sulla sanità del 14 dicembre 2021, che le opposizioni di Umbertide Cambia, Partito Democratico e M5S avevano specificamente richiesto, – recita una nota a firma di Gianni Codovini (UC), Giampaolo Conti (M5S), Filippo Corbucci (PD) e Matteo Ventanni (PD) – si è aperta la fase di proposte sul Piano sanitario regionale, il quale prevede la partecipazione di istituzioni e portatori di interessi. In questa prospettiva, UC, M5S e PD hanno richiesto un nuovo Consiglio – continua la nota – aperto però a operatori della sanità, organizzazioni, associazioni per definire una comune strategia sulla sanità umbertidese, la quale peraltro vive un momento di forte criticità che va superata solo con la compattezza delle proposte, la chiarezza delle soluzioni e il coinvolgimento da parte della cittadinanza”.