Alluvione, per la viabilità interventi per oltre 238mila euro

PERUGIA – Ammontano a 238.990 euro i lavori di somma urgenza messi in atto dalla Provincia di Perugia per gli interventi di viabilità a seguito degli eventi alluvionali del 15 e 16 settembre scorsi. Il Consiglio provinciale di Perugia ha infatti approvato all’unanimità la delibera che ha consentito al Servizio Viabilità di intervenire sulle strade Provinciale e Regionali con lavori di somma urgenza nei comuni di Pietralunga, Montone, Città di Castello, Gubbio, Monte Santa Maria Tiberina, Scheggia e Pascelupo, Sigillo, Collazzone e Gualdo Cattaneo.

“Per far fronte a tale emergenza il Servizio Gestione Viabilità – ha riferito in assemblea la presidente della Provincia Stefania Proietti -, fin dalle prime ore dell’evento ha dovuto attivare in somma urgenza imprese esterne a supporto delle squadre interne di operai per liberare più velocemente possibile le strade e le opere di regimazione idraulica, invase da fango e detriti.

L’importo complessivo impegnato è stato di 238.990,67 euro, di cui circa 80% per strade provinciali e il restante per arterie regionali, coperto finanziariamente con quanto già previsto dal bilancio di previsione 2022-2024.

La Presidente Proietti ha poi annunciato che “sono in corso le verifiche da parte della Protezione Civile statale e regionale, ai fini dell’adozione dello stato di emergenza nei territori della provincia di Perugia oltreché, della regione Marche dove i danni anche in termini di vite umane sono stati molto ingenti”.

“Durante queste giornate si è vista l’anima politica e tecnica della Provincia che è stata vicina ai cittadini e agli amministratori nei momenti di difficoltà con prontezza e sollecitudine – ha commentato il consigliere Letizia Michelini – e questo ci consente di andare nella direzione che ci siamo dati e cioè la Provincia quale ‘casa dei Comuni’”.