Legalità, rinnovato il patto tra Comune e Prefettura

UMBERTIDE – E’ stato rinnovato giovedì 12 ottobre il protocollo d’intesa tra Comune di Umbertide e Prefettura di Perugia per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale. Alla firma erano presenti il prefetto di Perugia Armando Gradone e il sindaco di Umbertide Luca Carizia.

Il rinnovo del patto consolida quindi la collaborazione tra la Prefettura e i Comuni della provincia per la prevenzione delle infiltrazioni criminali nel tessuto economico e produttivo del territorio.

In particolare il protocollo mira a rafforzare il presidio di legalità in settori sensibili dell’economia, come quelli degli appalti, dei contratti pubblici, del commercio, dell’urbanistica e dell’edilizia, attraverso l’impegno dei Comuni a richiedere la documentazione antimafia anche per contratti, appalti e concessioni di valore inferiore alle soglie comunitarie, nonché ad inserire nei bandi di gara apposite clausole che impongono alle imprese contraenti, ai subappaltatori ed ai fornitori di tutto il processo di filiera di comprovare l’iscrizione nelle white list della Prefettura.

Con la sottoscrizione del protocollo, inoltre, i Comuni si impegnano, in caso di adozione, da parte della Prefettura, di informazioni o di comunicazioni antimafia interdittive, a procedere all’immediata risoluzione di tutti i contratti e sub-contratti e alla revoca dei provvedimenti autorizzatori e concessori rilasciati.