Incendio all’anfiteatro, al vaglio i video delle telecamere

UMBERTIDE  – Proseguono le indagini sull’incendio scoppiato nel magazzino dell’anfiteatro del parco Ranieri. Ai carabinieri di Umbertide il compito di fare piena luce sull’accaduto. Tutte le ipotesi sono sul tavolo, sia quella relativa al un cortocircuito che quella del rogo dolosa. A dare un contributo importante al lavoro degli inquirenti saranno i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza presenti nella zona.

Il bilancio dell’incendio è stata qualche tavola di legno e pedane carbonizzata, un paio di vecchie porte e tutto l’ambiente annerito dalle fiamme. L’incendio sarebbe avvenuto intorno alla mezzanotte e mezza di sabato 2 dicembre. Allertati, sul posto sono immediatamente intervenuti i Carabinieri della stazione di Umbertide e i vigili del fuoco del distaccamento di Città di Castello. Pompieri e forze dell’ordine hanno tolto le catene agli ingressi del parco (di notte viene regolarmente chiuso) per poi entrare in azione. Una paio d’ore sono servite ai caschi rossi per spegnere le fiamme, Non è il primo caso del genere che accade nella medesima area. Il 9 novembre 2020 ad essere incendiata  fu la casetta in legno che ospitava un chiosco aperto nel periodo estivo. In quel frangente subì danni anche la siepe posta al confine con il circolo del tennis.