Immacolata, il vescovo Luciano: “Maria riconosce chi l’ha amata”

UMBERTIDE – “La bellezza di Maria ci deve guidare ogni giorno”: sono state le parole pronunciate dal vescovo diocesano, monsignor Luciano Paolucci Bedini nell’omelia del pontificale che è stato celebrato questa mattina (venerdì 8 dicembre) nella chiesa di San Francesco in occasione della solennità dell’Immacolata Concezione.

La santa messa, concelebrata dai sacerdoti di tutte le parrocchie del capoluogo, ha visto la partecipazione di tantissimi umbertidesi che hanno voluto rinnovare la loro devozione nei confronti della Vergine Maria, alla quale la città di Umbertide è legata da un antico voto pubblico. Al momento religioso hanno preso parte il sindaco Luca Carizia e il comandante della Polizia locale, Gabriele Tacchia.

“E’ sempre un’occasione bella stare qui in questo giorno e incontrare la comunità di Umbertide – ha detto monsignor Paolucci Bedini – La festa dell’Immacolata è una festa importante perché ci annuncia la grandezza che Dio è capace di compiere. Maria si fida di Dio e riconosce chi l’ha amata”.

Al termine del rito, poco prima della benedizione finale, è stato reso omaggio alla sacra immagine della Madonna con l’intonazione del canto del Tota Pulchra.