Una nuova aula di educazione artistica per la scuola “Garibaldi”

UMBERTIDE – I pittori del domani sono pronti a spiccare il volo. Taglio del nastro nel pomeriggio di giovedì 14 dicembre per la nuova aula di educazione artistica della scuola primaria “Giuseppe Garibaldi”.

L’importante spazio didattico è stato realizzato grazie alla generosità degli artisti locali e di tanti umbertidesi, che nel corso dell’edizione 2022 della mostra a cielo aperto “Presepe d’autore” in via Garibaldi, si sono resi protagonisti da una grande gesto di attenzione verso la crescita delle nuove generazioni. In totale, attraverso una lotteria, vennero raccolti 3265 euro risultati determinanti per la creazione dell’ambiente scolastico dedicato alla pittura. L’aula, inoltre, si arricchisce anche del materiale didattico acquistato con i fondi donati dalla classe 1963 in seguito alla recente rimpatriata per festeggiare i 60 anni.

All’inaugurazione hanno preso parte la dirigente didattica del I Circolo, Silvia Reali, l’assessore all’edilizia scolastica del Comune di Umbertide, Alessandro Villarini, la signora Franca Fodaroni (ideatrice e animatrice di “Presepe d’autore), insegnanti dell’istituto e alcuni piccoli studenti che si sono immediatamente dilettati con le pennelli e colori.

“Oggi vediamo realizzarsi un progetto iniziato anno scorso grazie al contributo molto importante di Presepe d’Autore – ha detto la preside Reali – Con questo nuovo spazio dedicato all’arte, la nostra scuola sale a nove aule tematiche. Si è venuto a creare nuovamente un grande rapporto tra la scuola, territorio e artisti locali. Il fatto che i pittori umbertidesi abbiamo voluto devolvere il ricavato della vendita delle opere, rafforza questo importante legame e fa sì che i bambini potranno usufruire degli insegnamenti impartiti dagli artisti del territorio. Un grazie speciale va alla signora Franca Fodaroni che ha pensato e lavorato instancabilmente per questa raccolta. Ringraziamo il falegname Reano Baruffi per averci aiutati a spostare e smontare alcuni arredi molto complessi e il maestro Antonio Renzini, che ha realizzato tutti i pannelli presenti nell’aula d’arte”. La dirigente ha voluto quindi formulare un ringraziamento speciale alle insegnanti Maria Rita Villarini, Maria Antonietta Dragoni e Grazia Sansone che hanno lavorato alla perfetta riuscita dell’inaugurazione , a tutto il personale della scuola, in particolar modo le collaboratrici didattiche Stefania Recchia e Adelita Margutti, che ha allestito l’aula nel più breve tempo possibile e a Marcella Ferraro per l’impegno nel design dell’aula.

“Quando si riesce a coniugare arte, scuola e solidarietà non può che nascere qualcosa di bello e di grande valore – ha affermato l’assessore Villarini – Ringrazio quindi tutti gli artisti e tutte le persone che hanno permesso con la loro donazione, la realizzazione di questa nuova aula d’arte che permetterà ai nostri bambini di sperimentare nuovi percorsi didattici e di esprimere le proprie capacità e attitudini”.

“Con l’inaugurazione di quest’aula piantiamo un seme che germoglierà e che porterà alla nascita di nuovi artisti – ha dichiarato la signora Fodaroni – L’educazione all’arte e al bello sono importantissimi per la crescita dei bambini. Nel proporre questo progetto abbiamo trovato immediatamente terreno fertile. Nel momento in cui abbiamo avanzato questa iniziativa alla preside Reali, le sono brillati gli occhi e ha capito al volo qual era la potenzialità di questo spazio. L’anno scorso 30 artisti hanno donato i loro quadri ed è stata fatta una lotteria pubblicizzata con il passaparola. La somma raccolta non era molta ma è stata sufficiente per dare inizio a una nuova idea che trova ampio spazio. I pittori locali si sono proposti di venire ogni tanto a fare una piccola visita nel laboratorio per insegnare i loro segreti ai piccoli artisti”. La signora Fodaroni ha quindi ricordato ai presenti che sarà possibile visitare l’edizione 2024 di “Presepe d’autore” fino al 7 gennaio 2024.