“Gender equality”, Terex premiata da Ugl

UMBERTIDE – Un modello per le politiche aziendali verso le lavoratrici. Per questo motivo lo stabilimento Terex di Umbertide è stato riconosciuto da Ugl come impresa del territorio più sensibile al tema della parità di genere. La consegna del premio “Gender equality” è avvenuta nei giorni scorsi, a margine del convegno “Lavoro è dignità”, organizzato alla sala Balducci da Ugl Umbria e dalle confederazioni regionali dei metalmeccanici, del settore terziario e del neo costituito dipartimento delle pari opportunità.

L’incontro è stato aperto dagli interventi del segretario confederale regionale, Roberto Perfetti e del segretario provinciale di Ugl Metalmeccanici, Matteo Pompei che hanno approfondito le tematiche riguardanti la legge di bilancio e il Pnrr. Nella seconda parte, la responsabile del dipartimento Pari opportunità di Ugl Umbria, la criminologa Mariantonietta Anania e il vicesegretario per l’Umbria nord del sindacato, Francesca Forte, hanno posto l’attenzione sulle questioni della violenza di genere e della discriminazione sui luoghi di lavoro. A portare i propri saluti sono stati il consigliere regionale e presidente della commissione “Analisi della situazione nella Regione Umbria sul femminicidio e ogni forma di violenza di genere” dell’Assemblea legislativa, Manuela Puletti, l’assessore alle Pari opportunità del Comune di Umbertide, Lara Goracci, l’assessore comunale alle Politiche del lavoro, Lorenzo Cavedon e il consigliere comunale Alessio Silvestrelli.

Al termine dell’iniziativa, nelle mani del direttore dello stabilimento Terex di Umbertide, Francesco Aiello e del dirigente, Dante Burzigotti, è stato consegnato il premio “Gender equality”. Il riconoscimento, come è stato ricordato dal sindacato, sarà conferito con cadenza annuale all’azienda della Provincia di Perugia che si distinguerà nelle proprie azioni nei confronti delle donne sui luoghi di lavoro.