I Pasquellari danno spettacolo nel centro di Montone

MONTONE – Una tradizione che non va in soffitta. Si è rinnova ancora una volta l’antica usanza di cantare la Pasquella. Così i Pasquellari de la Fratta, nel pomeriggio della vigilia dell’Epifania hanno imbracciato gli strumenti e dopo aver provato gli allegri canti bene auguranti, sono partiti alla volta di Montone. Ad aspettarli nel borgo sono state altre due squadre: i padroni di casa montonesi e i fortissimi eugubini. Il pomeriggio è quindi proseguito con belle e simpatiche cantate in amicizia offerte da circa 30 musicanti, con ogni gruppo che ha eseguito la propria Pasquella. Dopo tante suonate è stato il momento di una meritatissima merenda, con un caldo brustichino di olio novello e vin brulé, un connubio ottimamente organizzato dal  bravissimo Vespa Club Montone, capitanato dall’instancabile presidente Giacomo Bartolini. Un brindisi al prossimo anno con grandi progetti pronti a diventare realtà, come quello di organizzare una vera rassegna di Pasquellari. La Pasquella comunque non finisce qui, con i gruppi pronti a portarla di casa in casa, in cambio di un tozzo di pane e di una salsiccia secca.