Valorizzazione del territorio, ecco l’hub turistico di Montone

MONTONE –  Un nuovo punto di approdo per informazioni turistiche e di riconnessione alla viabilità intermodale. E’ quanto realizzato alle porte del centro storico di Montone dall’amministrazione comunale nell’ottica di valorizzare il proprio territorio e favorire una mobilità più sostenibile. Nello specifico, si tratta di un piccolo ‘hub’ che consente lo scambio degli utenti con i diversi mezzi di trasporto, come auto, bus, bici e altre modalità, oltre a rappresentare uno spazio di informazione e accoglienza utile a chi arriva nel borgo.

Il progetto sviluppato dal Comune, grazie al finanziamento del Gal “Valorizzazione dei borghi e del patrimonio culturale-paesaggistico dell’Alta Umbria”, fondi Strategia Area Interna Nord-Est dell’Umbria, e all’aggiunta di un cofinanziamento proprio, ha portato alla costruzione di una struttura leggera in cemento armato e acciaio, per un costo complessivo di euro 73.885,54.

L’opera fronteggia la strada provinciale 201/2 di Pietralunga, dispone dei servizi igienici ed è in grado di fare da connettore fra le vie di accesso e i mezzi di trasporto che collegano il borgo arietano al territorio circostante. La struttura può contare anche su una pensilina, con funzione di mera copertura per l’attesa degli autobus.

Uno spazio accessibile a tutti, senza barriere architettoniche, dove si può trovare pure un punto di sosta per le biciclette, con la possibilità di ricarica per quelle elettriche.

In più, sono presenti schermi per la presentazione turistica della città e degli orari dei mezzi di trasporto, oltre a sedute e piani per l’attesa che consentono anche la ricarica dei propri dispositivi.

Il sistema interattivo multimediale della struttura permette al fruitore diverse attività, principalmente informative ma anche di utilità connessa. L’area è video sorvegliata, in modo da consentire la vigilanza delle strutture e il monitoraggio di chi utilizza i dispositivi, connessi a internet e composti principalmente da un monitor, con scopo soprattutto divulgativo, e monitor touch screen per la parte interattiva/informativa on demand.