Incivili in azione alla Pineta

UMBERTIDE – Un vero e proprio bivacco. Piatti, bicchieri, bottiglie in plastica e avanzi di cibo abbandonati per terra e sui tavolini. Il tutto nel cuore verde della città.

A rimanere ferita dalla sciatteria di alcuni ignoti è stata la Pineta Ranieri, da poco tempo tornata al suo splendore al termine di profondi lavori di riqualificazione dal valore di 300mila euro. Gli sporcaccioni, noncuranti del rispetto di chi frequenta ogni giorni l’area, fregandosene anche delle telecamere di videosorveglianza presenti, al termine di una mangiata collettiva avvenuta nella serata del 30 aprile hanno letteralmente fatto diventare un immondezzaio tutta l’area barbecue e le panchine installate nelle vicinanze. Tutta la sporcizia è stata portata via dal personale della Gesenu, che nella mattinata del 1° maggio ha ripulito a fondo la zona.

Di “situazione sconcertante” ha parlato l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Cenciarini che ha aggiunto: “Come amministrazione abbiamo voluto fortemente riqualificare un luogo bello e frequentato come la Pineta Ranieri con l’obiettivo di renderla più fruibile ai cittadini. A causa di alcuni incivili siamo costretti a fare i conti con queste forme di degrado. Una volta mangiato, invece di ripulire, questi soggetti hanno deturpato uno spazio a disposizione di tutti. Con questo atteggiamento non viene fatto un danno all’amministrazione ma a tutta la comunità”.

Prosegue l’assessore: “Abbiamo messo un barbecue e i tavolini a disposizione delle famiglie e di tutta la comunità, per giocare in libertà, fare merende, spuntini e rilassarsi in uno dei posti più suggestivi di Umbertide. L’inciviltà di alcuni invece lo sta rovinando. Ragazzini, nella maggior parte dei casi, ma anche adulti maleducati che bivaccano, lasciando avanzi e contenitori su tavoli e panchine. Una vergogna assoluta. A casa vostra fate così?”.