Cantieri sulla E45, chiusi gli svincoli di Umbertide e Città di Castello

UMBERTIDE – Nuovi lavori e nuove chiusure lungo la E45. A partire da lunedì 20 maggio, nell’ambito del piano di riqualificazione e potenziamento della superstrada, saranno eseguiti alcuni interventi che richiederanno limitazioni provvisorie al transito tra Umbertide e Città di Castello.

Nel dettaglio, per consentire l’avanzamento dei lavori di realizzazione dell’infrastruttura tecnologica “Smart Road”, sarà chiuso lo svincolo di Umbertide/Gubbio in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Perugia. Il transito in corrispondenza del cantiere sarà sempre consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta.
Entro il 7 giugno riaprirà la rampa di uscita, mentre l’ultimazione è prevista entro il 29 giugno.

Per consentire l’esecuzione di interventi di completamento dei lavori di risanamento profondo della pavimentazione, lo svincolo di Città di Castello Nord sarà chiuso da mercoledì 22 maggio in ingresso e in uscita per chi viaggia in direzione Cesena. Il transito in corrispondenza del cantiere sarà sempre consentito a doppio senso di marcia in carreggiata opposta.
L’ultimazione è prevista entro venerdì 31 maggio. Sempre fino al 31 maggio resterà chiusa la rampa di accesso dello svincolo di Umbertide in direzione Cesena.

Inoltre proseguono i lavori per la ricostruzione del cavalcavia di Promano. Dopo il varo dell’impalcato, sarà eseguito il getto della soletta in calcestruzzo.
Per consentire lo svolgimento delle attività in piena sicurezza è necessaria la chiusura della E45 in entrambe le direzioni tra gli svincoli di Umbertide/Gubbio e Promano. La chiusura è stata programma in orario notturno dalle 20:30 di martedì 21 maggio alle 7 del giorno successivo. Il traffico sarà deviato sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto.
Nel dettaglio, per i veicoli in direzione Cesena sarà istituita l’uscita allo svincolo di Umbertide/Gubbio (km 99) con rientro allo svincolo di Promano (km 111,300).
Per i veicoli in direzione Terni sarà istituita l’uscita obbligatoria allo svincolo di Promano (km 111,300) con rientro allo svincolo di Umbertide-Gubbio (ex-Tiberina).