Pino caduto, Corrente: “Serve una pianificazione accurata, ripresenteremo mozione”

UMBERTIDE – “Se il 15 novembre scorso il consiglio comunale avesse approvato la mozione sul verde presentata da Corrente, avremmo potuto individuare in anticipo le piante bisognose di interventi ed evitare questo disastro”. E’ quanto afferma in una nota Corrente, dopo l’incidente avvenuto questa mattina in via Roma dove un pino si è sradicato dal terreno, cadendo sulla strada. “La caduta del pino di questa mattina in via Roma ci deve far riflettere sull’importanza di una pianificazione accurata per evitare di dover agire sempre in emergenza. – afferma ancora Corrente – Questa è una lezione preziosa, valida anche per la gestione del verde pubblico”.

Corrente ha poi fatto riferimento alla mozione, bocciata in Consiglio comunale, in cui il gruppo politico chiedeva “di utilizzare le risorse disponibili in bilancio per avviare il censimento del verde pubblico, impiegando tree climber professionisti. Ricordiamo che le risorse richieste a novembre non sono state spese e sono finite nell’avanzo di bilancio per il 2024. Ripresenteremo quindi la mozione, – continua la nota – considerando anche l’aumento delle risorse stanziate per quest’anno, e speriamo che questa amministrazione valuti con maggiore serietà e consapevolezza le proposte provenienti dall’opposizione. Cementificare troppo vicino ai tronchi, potare indiscriminatamente indebolendo radici e la struttura delle piante, e abbattere come prima azione invece che come ultima risorsa per salvaguardare il verde, – conclude Corrente – non rappresentano soluzioni efficaci ma parte del problema”.