Pino caduto in via Roma, parte il controllo di tutti gli alberi

UMBERTIDE – Comincia la mappatura di tutti i pini di via Roma. Dopo la caduta di uno dei grossi alberi avvenuta nei giorni scorsi nelle vicinanze dell’incrocio con via Tusicum, il Comune avvia la specifica perizia per individuare tutte le piante malate o che necessitano di un occhio particolare.

I controlli, iniziati lo scorso 30 maggio, verranno svolti n più giornate attraverso un censimento di ogni esemplare e confluiranno in uno studio finale, in base al quale l’amministrazione cittadina effettuerà le necessarie valutazioni sugli interventi da porre in essere come potature o abbattimenti. “Quanto accaduto nella giornata di sabato 25 maggio – afferma il Comune – è stato un fatto accidentale, ma l’amministrazione comunale già da tempo stava lavorando alla risoluzione del problema dell’invecchiamento dei pini, che stanno causando danni a strade e marciapiedi e rischiano di mettere a repentaglio l’incolumità dei cittadini. A questa problematica, anche attraverso mirati interventi, è stata e verrà posta particolare attenzione”. L’ufficio tecnico comunale, infatti – come informa l’ente – già a partire dai primi di maggio, ha avviato i contatti con un tecnico specializzato per condurre una serie di verifiche relative alle condizioni fitosanitarie, di vigoria e di stabilità biomeccanica degli esemplari di pino domestico piantati lungo via Roma e presso la pineta Ranieri (zona via Milano). L’incarico riguarda la realizzazione di indagini di varia natura sulle piante, la cui età si attesta indicativamente attorno ai 75/80 anni, al fine di valutare in maniera approfondita e dettagliata, anche con strumentazione specialistica, lo stato vegetativo delle piante e il conseguente grado di sicurezza.