Colpisce passante con l’auto, 52enne finisce in manette per droga

UMBERTIDE – Aveva causato un incidente stradale, fortunatamente senza gravi conseguenze, ma quando i carabinieri della Stazione di Umbertide lo hanno raggiunto presso la sua abitazione, lo hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio.

A finire in manette un 52enne del posto, trovato in possesso di 38 grammi di hashish e materiale per il confezionamento.

L’attività dei militari ha avuto origine dalla denuncia sporta da una donna umbertidese che si era recata in caserma per denunciare un sinistro stradale. 

La giovane aveva raccontato che, mentre faceva jogging, era stata colpita all’anca dallo specchietto retrovisore di un’autovettura che procedeva a velocità sostenuta nel senso di marcia opposto. A causa dell’urto, la donna era caduta a terra procurandosi lesioni giudicate guaribili in 7 giorni, mentre il responsabile aveva continuato la sua corsa senza fermarsi a prestare soccorso. 

I Carabinieri, grazie agli elementi acquisiti in denuncia e alle immagini di videosorveglianza di una telecamera privata di un’abitazione posta nei pressi del luogo del sinistro, sono riusciti ad individuare il veicolo ed il presunto autore dell’incidente. Successivamente rintracciato presso la propria abitazione, i militari hanno sequestrato il veicolo rinvenendo, all’interno dello stesso, 38 grammi di hashish già approntati per la cessione e materiale per il confezionamento. 

L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato tratto in arresto per l’ipotesi di detenzione di stupefacenti a fini di spaccio e contestualmente deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Perugia per il reato di omissione di soccorso e lesioni personali in virtù dei gravi indizi a suo carico.

All’esito dell’udienza di convalida, l’arresto è stato convalidato e il 52enne sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.