Controlli su tutto il territorio, in 5 vengono segnalati alla prefettura

UMBERTIDE – Stretta nei controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Città di Castello nello scorso, finalizzati a contrastare l’utilizzo di sostanze stupefacenti anche da parte di giovanissimi, ma anche l’abuso di sostanze alcooliche sempre più causa di sinistri stradali.

I controlli degli equipaggi coinvolti hanno interessato tutta la vallata passando dal Comune di San Giustino e Città di Castello sino a quello di Umbertide.  Nell’ambito di tali attività, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle stazioni dipendenti hanno segnalato alla prefettura di Perugia 5 persone.

Un 59enne straniero abitante a San Giustino, è risultato positivo all’abuso di sostanze alcooliche con un tasso pari a 1,07 g/l, cui è conseguito il fermo del veicolo e la patente ritirata. Un 40enne residente a San Giustino, è stato trovato in possesso di 0.6 gr di stupefacente del tipo hashish e di una sigaretta confezionata artigianalmente contenente ulteriori 0,2 gr. della medesima sostanza. Il soggetto è stato segnalato alla locale Prefettura per la revisione dei requisiti psicofisici della patente di guida. Un 61enne italiano di Città di Castello, è risultato positivo all’abuso di sostanze alcooliche con tasso pari a 0,68 g/l, per cui è stato fermato il veicolo e ritirata la patente. Un 20enne di Umbertide, è stato controllato quale avventore di un esercizio pubblico ed è stato trovato in possesso di una sigaretta artigianale contenente sostanza stupefacente tipo hashish del peso lordo di gr. 1,09 e di un involucro contenente ulteriore ed analoga sostanza del peso di 0,92gr. Il giovane è stato segnalato alla Prefettura ai sensi della vigente normativa.  Un 64enne di Città di Castello, controllato presso un noto esercizio pubblico del capoluogo tifernate, è stato sanzionato amministrativamente e segnalato alla Prefettura di Perugia per ubriachezza molesta, avendo lo stesso importunato a più riprese altri avventori del locale.